Buone notizie per chi intende acquistare una casa a basso impatto energetico. Con l’approvazione dell’emendamento al Milleproroghe, viene prorogata fino al 31 Dicembre 2017 la detrazione del 50% dell’IVA pagata al costruttore per l’acquisto di abitazioni in classe A o B.

Gli appartamenti di VIVO RESIDENCE edificati con elevati standard di risparmio energetico rientrano nella classe energetica A4. Ciò significa che gli acquirenti potranno beneficiare della riduzione del 50% dell’IVA pagata sia che si tratti dell’acquisto di prima o seconda casa. Tale agevolazione darà diritto ad uno sconto IRPEF che sarà ripartito in dieci quote costanti a partire dall’anno in cui le spese sono state sostenute.

Accanto alla detrazione del 50% dell’IVA, l’acquirente di VIVO RESIDENCE potrà beneficiare della detrazione del 50% sull’acquisto del box auto pertinente la propria abitazione.

Buone notizie anche per chi decide di installare nel proprio appartamento un impianto d’allarme antintrusione e di videosorveglianza. La Legge di Stabilità ha prorogato il bonus fiscale per questo tipo di interventi fino al 31 dicembre 2017 e saranno detraibili nella misura del 50%.

La proroga a tutto il 2017 della riduzione al 50% dell’IVA, della detrazione del 50% delle spese per l’acquisto di un box auto pertinenziale e per l’installazione di un impianto di sicurezza, sono segnali forti che vanno nella direzione di promuovere una politica costruttiva orientata agli edifici di qualità dal basso impatto energetico.

Con VIVO RESIDENCE abbiamo scommesso sulla qualità ponendoci i valori di isolamento previsti dall’attuale normativa, non come obiettivi ma come punti di partenza, per costruire edifici di qualità proiettati al futuro e capaci di mantenere il loro valore nel tempo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>